IL DIARIO ALASSINO

martedì 26 maggio 2015

L'Ufficio Stampa del Comune di Alassio ci informa degli straordinari successi ottenuti grazie alla collaborazione dell'Assessorato all'Ambiente e dell'Assessorato alle Politiche Scolastiche. "Se tutti gli adulti prendessero esempio e facessero tesoro dell'entusiasmo e dell'impegno dimostrato dai bambini, sicuramente il mondo sarebbe più pulito."

SUCCESSO PER L'OPERAZIONE “SPIAGGE E FONDALI PULITI”
Oltre 180 bambini per “Clean Up The Med” con LegAmbiente

Straordinario successo per l'operazione “Spiagge e Fondali Puliti”, nell'ambito del progetto internazionale “Clean Up The Med”, ideato e promosso da LegAmbiente, al quale ha aderito anche la Città di Alassio, grazie alla collaborazione dell'Assessorato all'Ambiente e dell'Assessorato alle Politiche Scolastiche. Questo fine settimana, oltre 180 bambini delle scuole del territorio alassino si sono dati appuntamento in Piazza della Libertà, di fronte al Municipio, per poi andare a pulire le spiagge libere della città, con la partecipazione di Alassio Ambiente, Protezione Civile e tantissimi volontari.

A partecipare all'iniziativa, aperta al pubblico, le scuole elementari di Via Neghelli, Maria Ausiliatrice, le scuole medie M. m. Ollandini e dell’Istituto Don Bosco. Le spiagge che sono state interessate dal progetto sono in località Punta Murena, in località Porto Turistico, presso il Molo, presso il Torrione, in località Scogliera, sulla Passeggiata Ciccione e Punta Cippo.


“È stata una giornata fantastica, e l'iniziativa ha avuto un grandissimo successo”, commentano con soddisfazione Monica Zioni, Vice Sindaco di Alassio con delega alle Politiche Scolastiche, e Angelo Vinai, Assessore all'Ambiente del Comune di Alassio, che proseguono: 

“Se tutti gli adulti prendessero esempio e facessero tesoro dell'entusiasmo e dell'impegno dimostrato dai bambini, sicuramente il mondo sarebbe più pulito. 

Gli studenti hanno compiuto un'opera davvero encomiabile: questa iniziativa è senza dubbio da ripetere, anche più volte, nel corso del prossimo anno scolastico, e siamo a disposizione, in collaborazione con tecnici ed esperti del settore della ditta Alassio Ambiente e della Protezione Civile, a organizzare incontri nelle scuole per spiegare l'importanza della tutela ambientale. Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato, e che hanno reso possibile la buona riuscita dell'iniziativa”.

lunedì 25 maggio 2015

MARCO MELGRATI: Un Alassino in Regione


ESSERE yoga e benessere.

Essere Yoga e Benessere di Alassio, in collaborazione con Free Yoga Italia, ha l’onore di ospitare
un esclusivo incontro con i maestri yoga indiani dr. Anuradha Choudry e dr. Vinaya Chandra BK.
che ci sveleranno l’antico potere del suono profondamente legato alla vita di tutti i giorni .

I maestri dr. Anuradha Choudry e dr. Vinayachandra B.K,
docenti e ricercatori presso Jain University di Bangalore (India) conducono conferenze e seminari
con lo scopo di esplorare paradigmi alternativi per la psicologia, basati sulla concezione del mondo indoaryana.


La dr. Anuradha Choudry ha insegnato presso il centro Auroville a Pondicherry,
fondato dal famoso filosofo e yogi Aurobindo, sviluppando un particolare metodo

che permette di apprendere le basi della lingua sanscrita in brevissimo tempo.
Insieme hanno realizzato il libro “Perspectives on Indian Psychology”

pubblicato da Jain University, Bangalore.

Offrono workshop in ogni parte del mondo su argomenti come
“Il Sanscrito Parlato” e “Il potere trasformante dei Mantra”
portando a molte persone una maggiore comprensione e accettazione dello Yoga nella vita di tutti i giorni.

La dr. Anuradha Choudry e il dr. Vinaya Chandra BK. saranno accompagnati e tradotti da
Lucia Ragazzi insegnante yoga e fondatrice di Free Yoga Italia www.freeyogaitalia.com
Anuradha Choudry e Vinaya Chandra BK., come gli antichi saggi orientali sostenevano,
ci insegnano che abbiamo un corpo energetico che si trova ad un livello più profondo del corpo fisico.

La nostra energia primordiale grazie alla quale possiamo essere e muoverci è strettamente connessa con il suono.
Il mondo dei suoni e’ un argomento affascinante e intimamente connesso con tutto quello che ci circonda.

Combinando teoria e pratica verra’ proposto uno stimolante percorso
al fine di poter meglio comprendere e sperimentare i suoni dell’antica lingua sanscrita
e il potere benefico e trasformante dei mantra, dai più semplici bija mantra a quelli più complessi.

mercoledì 27 maggio 2015 ore 20.00 – 22.30 c/o
centro Essere Yoga e Benessere di Alassio


Serata aperta a tutti: insegnanti e studenti di yoga, insegnanti di ogni disciplina, psicologi, musicisti, terapeuti
e chiunque sia interessato a sperimentare e applicare la conoscenza dello yoga per la gestione e lo sviluppo delle risorse emotive e psichiche.


L’appuntamento è anche un’opportunità per italiani e stranieri che vogliano abbinare la pratica yoga ad una vacanza al mare.

La preziosa iniziativa, colloca nuovamente le città di Alassio e Laigueglia
in un panorama nazionale ed internazionale nel settore yoga e benessere olistico,
grazie al lavoro di Lucia Ragazzi, responsabile di Essere Yoga e Benessere e fondatrice di Free Yoga Italia.


posti limitati e prenotazione obbligatoria, per maggiori informazioni contattare:

Essere Yoga e Benessere

via neghelli 151 -  Alassio sv liguria Italia
0039.338.7397108
info@essereyogaebenessere.com
www.essereyogaebenessere.com

Free Yoga Italia
associazione nazionale yoga e benessere gratuito
info@freeyogaitalia.com
www.freeyogaitalia.com

Lucia Ragazzi
insegnante yoga
info@luciaragazzi.com
www.luciaragazzi.com

LA CITTÀ DI ALASSIO LANCIA IN RETE L'HASHTAG UFFICIALE #INALASSIO.

LA CITTÀ DI ALASSIO LANCIA IN RETE L'HASHTAG UFFICIALE #INALASSIO
Parola chiave ufficiale per i social network

Da sempre attenta alla realtà del web, la Città di Alassio ha deciso di veicolare la propria strategia di comunicazione sui social network utilizzando una parola chiave ufficiale. #inalassio sarà l’hashtag ufficiale di Alassio e di tutte le iniziative che si svolgeranno nella cittadina turistica.

La pagina ufficiale Facebook (fb.com/comunealassio) ha quasi raggiunto i 10.000 fan e conta una media di 20.000 visitatori settimanali, mentre sono quasi 1.300 i follower su Twitter e Alassio si conferma tra le città liguri più “instagrammate” sulla rete.

Un risultato raggiunto anche grazie alla recente sperimentazione comunicativa da parte dell’Ufficio Informatica della Città di Alassio con la preziosa collaborazione dell’Ufficio Turismo.

Come dichiarato dalla Consigliera Incaricata all’Informatica Fulvia Ruggeri, “questi numeri non vogliono essere un punto di arrivo, ma bensì di partenza, poiché la visibilità sui social media è indispensabile per una Città ad alta vocazione turistica come Alassio”.
Lo stesso Simone Rossi, Assessore al Turismo, ha voluto impiegare parte delle risorse umane dell’Ufficio Turismo per l’inserimento di tutte le iniziative della Città sui canali social ufficiali di Alassio dichiarando che “la velocità e l’efficacia della comunicazione sulla rete sono risorse indispensabili per la nostra politica di promozione del territorio”.


Alice Salvatore, candidata del M5S alla presidenza della Regione Liguria, sostiene: "Meglio un principiante che un esperto disonesto".

Da "IL SECOLO XIX" del 25 maggio 2015


domenica 24 maggio 2015

Chi cerca trova … il gattopardo.

Che ci possa essere qualche nostalgico degli ultimi anni della prima repubblica sembra impossibile, ma non ci sono forse nostalgici del ventennio fascista e del cinquantennio del comunismo reale, di Berlusconi e di Bossi? E allora.

Chi ha almeno cinquant’anni può ricordare bene gli anni di “tangentopoli” e il passaggio dalla prima alla cosiddetta seconda repubblica e gli anni che la precedettero e la prepararono (1970-1990).

Io ricordo benissimo il cavalcare l’antipolitica di allora da parte del maggior imprenditore mediatico italiano Silvio Berlusconi per mezzo delle sue reti televisive, della sua creatura Forza Italia e della Lega Nord.

Ad Alassio nel 1993 votai Lega Nord, nel 1994, alle Europee, Forza Italia.

L’illusione naturalmente durò pochissimo. Il tempo di vederli passare dalla propaganda ai fatti.

In Forza Italia prevalsero da subito tutti i confluiti trasformisti del pentapartito, i socialisti craxiani e non, democristiani, repubblicani, socialdemocratici e liberali, che temevano, bisognosi com’erano, di rimanere orfani del potere per lungo tempo, come avrebbero meritato e i loro alleati rivoluzionari di Roma ladrona dimostratisi ben presto veri ladri di polli affamati.

Dopo un ventennio abbondante siamo daccapo, non c’è più l’illusione, per fortuna, ma neanche la speranza tradita dal Partito Democratico.

Da una parte noi minoritari, sempre alla ricerca di chi sia capace di interpretare e rendere concreto un ideale, dall’altra loro, la “maggioranza”, sempre fedeli al potere ... per il potere.