IL DIARIO ALASSINO

lunedì 24 aprile 2017

Color Vibe ad Alassio, un successo (?) con coda di polemiche (Post aggiornato)

Da "IL SECOLO XIX" del 24 aprile 2017


**********

Arriva ad Alassio l’evento che impazza in Stati Uniti, Canada e Australia. Dopo il grande successo delle stagioni 2014, 2015 e 2016 che hanno visto partecipare oltre 70.000 persone, arriva finalmente sulla Riviera di Ponente la corsa più colorata del pianeta, con la tappa che si svolgerà nella Città di Alassio il 23 aprile 2017.

Tutto pronto per la tappa di Alassio della Color Vibe 5k Run. L’appuntamento alassino, il primo della stagione 2017, inaugurerà il nuovo Color Vibe Tour ed è fissato per il 23 aprile e prevede – secondo la formula ormai collaudata -  una corsa non competitiva di 5 chilometri, contrassegnata dal lancio di polveri variopinte (tutte rigorosamente naturali). L’iniziativa è organizzata da Color Vibe Italia e con il patrocinio del Comune di Alassio. 

La giornata inizierà nell’area di Piazza Partigiani, alle 11, con l'apertura del Color Vibe Village: qui gli iscritti potranno ritirare il Color Vibe Kit (maglietta ufficiale, pettorale, bustina di colore da usare per il party finale, tatuaggi temporanei, gadget e prodotti offerti dai partner), incluso nella quota di iscrizione e i “ritardatari” potranno ancora registrarsi alla corsa fino a pochi minuti dal via, fissato per le ore 15.30. Per tutti attività di intrattenimento e riscaldamento muscolare per i più sportivi.

“Siamo lieti e orgogliosi di poter ospitare, nell'anno in cui Alassio è Comune Europeo dello Sport, una manifestazione prestigiosa e dal respiro internazionale come la Color Vibe, conosciuta in tutto il mondo. Si tratta di un'iniziativa emozionante, di notevole rilievo sia dal punto di vista sportivo che da quello turistico, che saprà coinvolgere cittadini e turisti”, afferma Simone Rossi, Assessore allo Sport e al Turismo del Comune di Alassio. 

L’EVENTO
L’evento prende il nome da VIBE: sensazione, emozione, vibrazione, sintonia ed energia. Un vero e proprio inno al divertimento aperto a tutti: non ci sono limiti di età. Il percorso di 5 chilometri si può percorrere camminando, correndo, saltando, in avanti, all’indietro, ballando….  Non è una gara, ma una festa ed un modo alternativo per divertirsi e passare una giornata in allegria con amici, parenti, colleghi e l’importante è divertirsi.

Al pronti-via la Color Vibe scatterà... in bianco (t-shirt inclusa nell’iscrizione) per far risaltare meglio il colore che, ad ogni chilometro percorso, sarà “sparato” sui partecipanti al Vibe Point dove saranno stuzzicati i cinque sensi: oltre alla tinta, ogni volta diversa, profumi orientali e musica a tema. Tagliato il traguardo, grande festa nel cuore del Vibe Village: ogni concorrente avrà a disposizione una bustina di colore da poter utilizzare e, seguendo il ritmo dello speaker ufficiale, ogni 15 minuti circa ci sarà un magico “lancio collettivo”.

(Ufficio Stampa Comune di Alassio)

Scaduti i termini per smantellare l'impianto di itticoltura nel golfo di Alassio

Da "IL SECOLO XIX" del 24 aprile 2017




domenica 23 aprile 2017

Alassio, ancora acque agitate nel centrodestra: continua il braccio di ferro tra Marco Melgrati e Enzo Canepa. E l'opposizione accreditata nel frattempo cosa fa, nel massimo della trasparenza? (Post aggiornato)

Da "ivg.it" del 23 aprile 2017


"Pace armata" per non creare problemi all'attuale amministrazione, ma le manovre elettorali proseguono

Una pace armata nel centrodestra alassino per non creare problemi all’attuale amministrazione del sindaco Enzo Canepa, con la difficile decisione di scegliere il prossimo candidato alla poltrona di primo cittadino dopo l’estate, in vista del voto per le elezioni comunali del 2018. Questo lo scenario politico ad Alassio dove l’ex sindaco Marco Melgrati continua a tessere la sua tela per essere il candidato sindaco alle prossime elezioni e con il sindaco uscente che spera, invece, di essere confermato dai vertici del centrodestra per un possibile secondo mandato alla guida del Comune.

L’ipotesi di avere due liste del centrodestra alle prossime elezioni comunali di Alassio pare, al momento, quanto mai reale: solo una mediazione delle segreterie regionali e provinciali potrà mettere tutti d’accordo per evitare una divisione che potrebbe consegnare la città alle opposizioni.

Melgrati ha ripreso i suoi contatti in vista delle elezioni e secondo le ultime indiscrezioni vuole avvicinare alla sua lista anche Angelo Galtieri e Rocco Invernizzi, entrambi fortemente critici nei confronti dell’amministrazione Canepa, con l’attuale sindaco che non vuole fare passi indietro né tanto meno sentirsi sfiduciato con ancora un anno e più di mandato amministrativo.

L’uscita di scena del sindaco Canepa in vista delle prossime elezioni avrebbe ripercussioni importanti sulla composizione della futuro lista del centrodestra. Sarebbero a rischio alcuni fedelissimi del sindaco che hanno voltato, a suo tempo, le spalle a Melgrati e che l’architetto non vuole con se in squadra. Stando agli ultimi rumors la lista Melgrati sarebbe pronta e includerebbe anche l’ex assessore Loretta Zavaroni: la grande esclusa sarebbe l’attuale vicesindaco Monica Zioni, fedelissima del sindaco Canepa.

Insomma nonostante una tregua che era stata invocata dai vertici regionali il centrodestra alassino naviga ancora in acque agitate, in attesa di conoscere le mosse future in vista delle elezioni amministrative. Resta anche l’incognita della Lega Nord, che dovrà dire la sua sulla scelta del candidato sindaco e se far parte o meno di una possibile lista unitaria della coalizione.

**********

L'opposizione accreditata...


Franco Vazio, il deputato renziano d'Albenga: "Alleanze? Con i cinquestelle mai, sono fascisti e picchiatori"

Da "IL SECOLO XIX" del 23 aprile 2017


Mi incattivisco a vedere il popolo che massacra il popolo (di Maurizio Maggiani)

Da "IL SECOLO XIX" del 23 aprile 2015



L'iniziativa, unica in Riviera, è dei titolari dell'Hotel Toscana di Alassio

Da "IL SECOLO XIX" del 23 aprile 2017